Cosa non sai quando apri un sito web [Certificato SSL]

Molte persone si ritrovano ad aver aperto un sito web prima d’aver appreso le competenze adatte per poterlo gestire al meglio o proprio per ottenere queste competenze facendo esperienza sul campo.

Di seguito vi riporto i componenti tecnici meno conosciuti e soprattutto non implementati quando si acquista un dominio e si va a creare un sito web.

Certificato SSL

Un componente essenziale, ma cos’è un certificato SSL?

SSL sta per Secure Sockets Layer ed è un certificato digitale rilasciato dal sito hosting (in automatico o su richiesta) da cui comprate il dominio e che protegge tutti i dati inseriti all’interno del vostro sito, che significa? Non possiamo essere soggetti ad un attacco hacker? Non esattamente, c’è sempre una probabilità, non sentitevi in  un bunker, ma è difficile che i migliori hacker del mondo tentino un azione furtiva nei confronti della vostra piattaforma, a meno che non apriate una piattaforma ai livelli di ebay, amazon ecc (e me lo auguro per voi, in Italia non abbiamo ancora un Jeff Bezos)

Offre una garanzia per gli utenti del vostro sito, per esempio siete i gestori di un e-commerce, i vostri clienti mettono a disposizione della piattaforma dei dati sensibili, come numeri di carte di credito, password, email, documenti ecc L’SSL rende la vita difficile a chiunque voglia appropriarsi di questi dati, in modo da poter dormire tranquilli, non rischierete denunce dai vostri clienti!

Esistono diversi tipi di certificati SSL, ognuno ha diverse caratteristiche, ma sin da quello più elementare avete assicurato il servizio di cui vi ho parlato sopra. Inoltre se avete già un sito web e vi siete resi conto di non aver a disposizione questo certificato potete sempre ottenerlo nella sezione di gestione del vostro account hosting.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *